informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Poco tempo per studiare? Ecco come massimizzare i risultati

Commenti disabilitati su Poco tempo per studiare? Ecco come massimizzare i risultati Studiare a Bolzano

A chi non è capitato di trovarsi nella situazione di avere poco tempo per studiare? Che tu sia preso da impegni lavorativi oppure che tu sia arrivato in ritardo a prepararti per un esame, presta attenzione alle prossime righe.

Infatti, questa guida dell’Università telematica Niccolò Cusano di Bolzano ti darà alcuni consigli su come massimizzare i risultati del tuo studio pur avendo poco tempo a disposizione.

È bene ricordare che non esiste un’unica regola per sostenere l’impegno universitario con successo. L’importante è ottimizzare al massimo tempo ed energie.

Inoltre, occorre una certa predisposizione a impegno e costanza. Allora, sei pronto a scoprire come studiare con profitto conciliando altre attività ed esigenze famigliari?

Come sfruttare al massimo il poco tempo per studiare

Innanzitutto, potresti iniziare dallo stilare un programma di lavoro, una vera e propria tabella di marcia in cui annotare obiettivi e relative tempistiche.

Fai in modo che studiare diventi, lavoro permettendo, il tuo impegno full time, ossia 4 ore la mattina e 4 il pomeriggio dal lunedì al venerdì, concedendoti una breve pausa ogni ora.

Programmare lo studio ti aiuterà a trarre il massimo profitto e a svagarti al momento giusto senza il rischio di distarti mentre studi.

Inoltre, puoi scegliere di studiare anche una giornata (o almeno mezza) durante il weekend, in modo tale da lasciarti libero almeno un giorno a settimana tra sabato e domenica.

Evita le distrazioni

Durante lo studio, cerca di non tenere accanto a te notebook o smarthphone perché sarai sempre tentato di utilizzarli e questo rappresenta un motivo di forte distrazione.

È preferibile organizzare delle pause controllate in cui potrai prendere un caffè oppure fare un saluto ai tuoi amici sui social, per poi rituffarti a capofitto nello studio senza il rischio di essere distolto da quello che stai facendo ogni 5 minuti.

Evitare le distrazioni, specie in un’epoca sempre “connessa” come quella che stiamo vivendo, è un consiglio molto utile per velocizzare lo studio.

Il metodo di studio

Un’altra tecnica per massimizzare i risultati quando hai poco tempo per studiare è quella di memorizzare i concetti che stai leggendo.

Comincia dall’organizzare lo studio pensando a quante pagine o capitoli vuoi affrontare in una giornata. Questo ti aiuterà a focalizzarti solo su quello che dovrai fare.

Inoltre, leggi a mente e non ad alta voce perché la lettura mentale è più veloce e stanca di meno il cervello. Questo ti aiuterà ad aumentare la concentrazione e la memorizzazione di ciò che stai leggendo.

Presta attenzione, poi, ai titoli, alle frasi/parole in grassetto ed alle immagini con le relative didascalie. In questo modo si attiverà la tua memoria fotografica e riuscirai a massimizzare i risultati del tuo studio.

Gli schemi per studiare

Per ottenere il massimo risultato quando prepari un esame in poco tempo, prova ad organizzare lo studio attraverso gli schemi. Durante la lettura, focalizzati sui concetti chiave ed appuntali su un foglio, creando delle connessioni tra i vari argomenti attraverso delle frecce.

Questa tecnica stimolerà la tua logica e velocizzerà di molto il tuo studio (specie a chi deve studiare matematica o materie simili). Esistono diversi tipi di schemi da utilizzare durante il ripasso per un esame, da quelli a cascata alle mappe concettuali.

Organizzare lo studio da casa o in Università

Credits immagine: DepositPhoto.com/undrey

Il “dove studiare” è un fattore fondamentale per organizzare lo studio. Hai a disposizione due possibilità: restare a casa oppure – Covid permettendo – recarsi in facoltà.

Nella propria abitazione, in teoria, è possibile isolarsi e dare avvio ad una sessione di studio intervallata da brevi pause. Studiare a casa, però, può rivelarsi un’arma a doppio taglio.

Se da una parte, infatti, permette di evitare le distrazioni tipiche dell’Università (incontri, pause più lunghe) e azzera le perdite di tempo (preparativi per uscire di casa, tragitto andata e ritorno casa-facoltà), dall’altra crea un pericoloso effetto relax.

Tra le pareti della propria abitazione, infatti, si hanno a disposizione comfort e oggetti che potrebbero minacciare il tempo da dedicare allo studio. Il pc e la tv sono le tentazioni principali a cui è difficile resistere.

Se, quindi, credi che la casa non possa rivelarsi alla lunga uno dei luoghi migliori per studiare, hai sempre a disposizione la seconda opzione: puoi recarti in facoltà per assistere alle lezioni, studiare in biblioteca e confrontarti con i tuoi compagni di corso.

Anche la facoltà universitaria, però, presenta diverse insidie che potrebbero influire, specie se si ha poco tempo per studiare.

La distanza dalla propria abitazione, il caos dovuto alla presenza di tanti studenti, gli amici che si incontrano: occorre tenere a mente tutto ciò.

L’e-learning Unicusano: studiare a distanza

Uno strumento che va incontro alle esigenze di studenti che hanno a disposizione poco tempo per studiare è l’e-learning di Unicusano: un metodo che si basa sulla formazione a distanza, sfruttando le possibilità offerte dalle tecnologie digitali.

L’e-learning Unicusano si avvale infatti di una piattaforma telematica contenente tutto il materiale didattico previsto dal corso al quale si è iscritti.

Lezioni video scaricabili, incontri virtuali in aula, chat di confronto con professori e tutor: tutto questo è a disposizione dello studente h24.

Tale metodologia unisce i punti di forza dello studiare da casa (risparmio di tempo, tranquillità offerta dalla location) agli aspetti più positivi di una vita universitaria attiva.

Attraverso una cam e un player video si può infatti interagire col corpo docenti, scambiare opinioni con gli altri corsisti, assistere ad una lezione come se si stesse in aula.

Consigli finali per studiare in poco tempo

Ecco ora qualche consiglio utile per trarre il massimo profitto dalla tua attività di studente, specie se hai poco tempo per studiare.

Prima di iniziare lo studio, dai un rapido sguardo ai testi, sfogliando rapidamente l’indice e i capitoli, per capire la struttura delle sezioni. Ciò ti aiuterà a familiarizzare con gli argomenti approcciando in modo graduale allo studio, velocizzando l’apprendimento.

Mentre studi, prova a mettere in risalto i concetti chiave più importanti attraverso l’uso dell’evidenziatore. Questo metodo ti aiuterà a memorizzare meglio le informazioni rilevanti in un tempo più rapido in quanto i colori accesi stimolano la tua memoria fotografica.

Scrivi a mano gli appunti man mano che studi, invece che farlo al pc. La scrittura ti aiuterà a rielaborare meglio le informazioni e a fissarle nella memoria.

Inoltre, per comprendere e memorizzare davvero un concetto, massimizzando i risultati dello studio, devi riuscire a rielaborarlo a parole tue.

Se, infatti, riesci a semplificare un concetto complesso identificando gli elementi che lo compongono, sarà molto più semplice memorizzarlo.

Un altro aspetto da non trascurare se vuoi massimizzare i risultati quando hai poco tempo per studiare è l’ambiente. Ritagliati uno spazio che sia ben illuminato (preferibilmente dalla luce del sole) e, soprattutto, ordinato, perché l’ordine aiuta a velocizzare l’apprendimento.

Infine, valuta la possibilità di creare un gruppo di studio. Studiare con le persone giuste ti potrà essere di grande aiuto sia come stimolo che come supporto: potrete aiutarvi l’un l’altro, interrogandovi a vicenda e affrontando insieme le parti più difficili. In questo modo massimizzerete i vostri risultati.

Tutto sommato, è possibile studiare in poco tempo. Bastano solo costanza, buona volontà e…mettere in atto i nostri consigli!

Credits immagine: DepositPhoto.com/Autore Elnur_

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali