informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film sullo spazio: ecco i 10 da non perdere

Commenti disabilitati su Film sullo spazio: ecco i 10 da non perdere Studiare a Bolzano

La maggior parte dei film sullo spazio rientrano nella categoria fantascienza, un genere che viene quasi sempre miscelato con elementi tipici dell’horror, dell’avventura, dell’azione o della commedia.

Noi dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Bolzano abbiamo raccolto in questo post i titoli che, a nostro avviso, meritano di essere visti almeno una volta.

Nell’articolo, tra le proposte, una selezione di 10 film sugli alieni, che parlano di viaggi nel tempo, eventi misteriosi e catastrofi ambientali.

1 – Oblivion

Anno di produzione: 2013
Regia di Joseph Kosinski
Con: Tom Cruise, Morgan Freeman, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Nikolaj Coster-Waldau

Tra i film sullo spazio più recenti consigliamo Oblivion, ambientato nella seconda metà degli anni 2000.

La trama narra la storia di Jack Harper (Tom Cruise), ex soldato sopravvissuto alla guerra contro gli alieni.
Il ritrovamento di un astronave distrutta e l’incontro con la superstite dello spacecraft trascinano il protagonista in una serie di eventi che lo costringono a mettere in discussione tutte le sue conoscenze sul mondo.

2 – Il pianeta delle scimmie

Anno di produzione: 1963
Regia di Franklin J. Schaffner
Con: Charlton Heston, Roddy McDowall, Kim Hunter, Linda Harrison

Basato sull’omonimo romanzo di Pierre Boulle, il pianeta delle scimmie è considerato un grande cult per quanto riguarda la categoria dei film apocalittici.

La trama ruota intorno a un astronauta americano che approda con i suoi compagni di viaggio su un pianeta governato da scimmie evolute, e sul quale gli uomini, privi di parola e di intelletto, sono trattati da schiavi.

Il protagonista, l’unico dell’equipaggio a sopravvivere, diventa una sorta di cavia per le scimmie, le quali intendono dimostrare la propria ‘particolare’ teoria, ovvero che è la scimmia a discendere dall’uomo e non viceversa.

Alla fine del film una triste scoperta che porta Taylor a rendersi conto che il pianeta sul quale è atterrato non è poi così ‘alieno’ …

3 – Alien

Anno di produzione: 1979
Regia di Ridley Scott
Con: Sigourney Weaver, Tom Skerritt, John Hurt, Ian Holm, Veronica Cartwright, Helen Horton

Alien, il primo di una serie di film (tre sequel e due prequel), è una pellicola firmata da Ridley Scott nella quale il regista riesce magistralmente a miscelare la fantascienza con l’horror.

Premio Oscar per i migliori effetti speciali visivi, il film è ambientato nello spazio, laddove “nessuno può sentirti urlare”.

La trama racconta dell’equipaggio dell’astronave Nostromo che, al ritorno da una missione interplanetaria, riceve un SOS proveniente da un pianeta sconosciuto.
Durante l’esplorazione del misterioso ‘mondo’ gli astronauti si imbattono in una creatura mostruosa, un parassita alieno che riesce ad introdursi nell’astronave e a seminare morte e terrore tra i componenti dell’equipaggio.

film sugli alieni

4 – 2001. Odissea nello spazio

Anno di produzione: 1968
Regia di Stanley Kubrick
Con: Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Daniel Richter, Leonard Rossiter

Vincitore del David di Donatello, nella categoria ‘miglior film straniero’, e del Premio Oscar, nella categoria ‘migliori effetti speciali’, 2001. Odissea nello spazio è considerato il capostipite dei film di fantascienza.

La storia è suddivisa in quattro parti, ognuna delle quali ambientata in un preciso contesto spazio-temporale e sviluppata intorno alla presenza di un misterioso monolito nero.

Si inizia con gli ominidi e con la scintilla dell’intelligenza sviluppata in seguito al contatto con il monolito venuto dallo spazio.

La seconda parte è ambientata nel 1999, sulla Luna, dove viene rinvenuto un analogo blocco di pietra che apre le porte alla spedizione Discovery One, e alla terza parte del film.

18 mesi più tardi inizia così la missione su Giove guidata dal comandante Bowman e da HAL 9000, computer di bordo dotato di un’elaborata intelligenza artificiale.
Rinvenuto il monolito nero il comandante viene trascinato in una nuova dimensione temporale (quarta parte del film/epilogo), in una misteriosa camera da letto dove da vecchio morente ritorna ad essere neonato, ma con una forma di intelligenza superiore.

5 – Interstellar

Anno di produzione: 2014
Regia di Christopher Nolan
Con: Anne Hathaway, Bill Irwin, Casey Affleck, Collette Wolfe, David Gyasi, David Oyelowo

Tra i migliori film sullo spazio recenti è d’obbligo citare Interstellar, ambientato sulla Terra, nel futuro ma allo stesso tempo in un’epoca simile per tanti aspetti alla nostra.

La storia parte da un repentino cambiamento climatico che causa danni all’agricoltura e pone l’umanità di fronte ad un’imminente esaurimento delle risorse primarie.

Per salvare il genere umano un gruppo di scienziati decide di esplorare nuove dimensioni ,alla ricerca di un altro pianeta abitabile.
Per superare le limitazioni del viaggio nello spazio e coprire enormi viene sfruttato un wormhole (cunicolo spazio-temporale).

La pellicola risulta estremamente interessante dal punto di vista scientifico; non a caso il regista si è avvalso della prestigiosa consulenza di Kip Thorne, fisico statunitense specializzato in fisica della gravitazione.

6 – Star Trek IV– Rotta verso la terra

Anno di produzione: 1986
Regia di Leonard Nimoy
Con: William Shatner, Leonard Nimoy, DeForest Kelley, George Takei, Walter Koenig

A vent’anni dalla prima iconica serie televisiva, Star Trek – Rotta verso la terra è basato sull’idea di poter modificare il futuro agendo sul passato.
Il film è ambientato nel XXIII secolo ed è incentrato sulla risoluzione delle problematiche connesse all’energia e all’ecologia del pianeta sul quale vive l’ammiraglio James T. Kirk.

L’equipaggio dell’Enterprise intraprende così un viaggio a ritroso nel tempo di ben 300 anni per atterrare in California, laddove vivono, all’interno di un acquario, le balene in grado di salvare la terra da un disastro ecologico.

7 – Avatar

Anno di produzione: 2009
Regia di James Cameron
Con: Sam Worthington, Zoe Saldana, Sigourney Weaver, Stephen Lang, Michelle Rodriguez

Tra i migliori film sugli alieni è d’obbligo citare Avatar, vincitore di 3 Premi Oscar e 2 Golden Globes.

È la storia di Jake Sully, un ex marine costretto su una sedia a rotelle che viene inviato su Pandora per esplorare il pianeta attraverso un avatar.

L’obiettivo della missione è studiare la popolazione indigena, i Na’vi, per poter prelevare dal loro pianeta il prezioso minerale  in grado di salvare la terra dall’imminente crisi energetica.

Jake rinasce così nel suo avatar e impara a rispettare i nativi del luogo fino ad innamorarsi di una di loro.

Alla fine non potrà che schierarsi dalla parte dei Na’vi e affrontare l’epica battaglia che deciderà il destino del mondo.

8 – Solaris

Anno di produzione: 2002
Regia di Steven Soderbergh
Con: George Clooney, Natacha McEhone, Jeremy Davies, Ulrich Tukur, Viola Davis

Tra i film ambientati nello spazio segnaliamo Solaris, secondo adattamento, dopo quello russo realizzato nel 1972 da Andrei Tarkovsky, del romanzo di Stanislaw Lem.

Il protagonista, lo psicanalista Chris Kelvin, viene inviato in missione sulla stazione spaziale che ruota intorno a Solaris, con l”obiettivo di indagare sui motivi che hanno portato la piattaforma ad interrompere i contatti con la terra.

Durante la permanenza a bordo Kelvin scopre che la causa delle morti violente e degli squilibri degli astronauti è lo stesso pianeta Solaris, capace di materializzare l’inconscio degli umani, e di conseguenza anche le persone che vivono nei ricordi.
Anche lo psicologo, durante la missione, diventa vittima dello strano meccanismo e si ritrova a fare i conti con il passato e con la presenza della moglie scomparsa anni prima.

9 – Contact

Anno di produzione: 1997
Regia di Robert Zemeckis
Con: Jodie Foster, James Woods, Tom Skerritt, Matthew McConaughey, William Fichtner

Basato sull’omonimo romanzo di Carl Sagan, Contact è un film di fantascienza che affronta l’eterno ‘conflitto’ tra scienza e fede.

Tra spunti filosofici, scientifici, religiosi e sociologici, la trama racconta la storia di Ellie, appassionata di trasmissioni radio e fermamente decisa a dimostrare la presenza nell’universo di altre forme di vita.

Specializzatasi dopo la laurea nella ricerca di messaggi provenienti dagli extraterrestri, Ellie capta un misterioso segnale dallo spazio, proveniente dalle vicinanze di Vega.
L’analisi del messaggio rivela il progetto di una macchina per trasporti spaziali, in grado di viaggiare nell’iperspazio e di attraversare le galassie.

Dopo una serie di eventi e strani avvenimenti Ellie raggiunge il pianeta di provenienza del messaggio e riesce finalmente ad avere un contatto con gli extraterresti.

10 – Area 51

Anno di produzione: 2015
Regia di Oren Peli
Con: Reid Warner, Suze Lanier-Bramlett, Sandra Staggs, Roy Abramsohn, David Saucedo, Jennefer Ludwigsen

Nell’ambito dei film sugli alieni recenti segnaliamo Area 51, un thriller horror che racconta la storia di Chris, appassionato di astronomia e di alieni intenzionato a entrare nella segretissima zona militare per filmare e documentare l’esistenza di presenze extraterrestri.

Con tre amici, qualcuno più scettico e qualcuno più curioso, e con l’aiuto di un ex impiegato della base riesce a superare le misure di sicurezza e ad intrufolarsi nella misteriosa area.

Ad attendere i quattro ragazzi una ‘realtà’ che va ben oltre fantasia e aspettative, e che mette in serio pericolo le loro vite. 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali