informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Tutto quello che devi sapere sulla dieta metabolica

Commenti disabilitati su Tutto quello che devi sapere sulla dieta metabolica Studiare a Bolzano

Direttamente dal continente americano è sbarcato anche in Italia il trend di seguire una dieta metabolica, il regime nutrizionale che promette la perdita di peso attraverso una serie di abitudini alimentari che riattivano il metabolismo.

La perdita di peso senza intaccare la massa muscolare è il principio per il quale ha ottenuto un enorme successo, soprattutto nell’ambiente del body building.
Qualcuno l’ha addirittura definita ‘il santo graal di tutte le diete’.

Se da un lato ha incontrato i pareri positivi di chi ne ha testato e apprezzato i risultati, dall’altro continua fare i conti con chi ne contesta i presupposti sui quali si fonda, primo fra tutti il regime iperlipidico e iperproteico.

Ma come funziona esattamente la dieta del metabolismo e quali sono le modalità attraverso le quali ‘garantisce’ il dimagrimento in tempi brevi?

Scopriamolo insieme.

Cos’è la dieta del metabolismo

La dieta metabolica si basa sul corretto funzionamento del metabolismo per cui, prima di parlare di regime alimentare in senso stretto, bisogna comprendere il concetto sul quale essa è impostata.

Wikipedia fornisce in merito la seguente definizione:

“il metabolismo è l’insieme delle trasformazioni chimiche che si dedicano al mantenimento vitale all’interno delle cellule degli organismi viventi.”

Spiegato in parole più semplici, il termine ‘metabolismo’ indica l’insieme dei processi chimici, che avvengono nell’organismo, finalizzati a trasformare le sostanze nutritive ingerite attravero il cibo nell’energia necessaria alle cellule per funzionare correttamente.

Si tratta quindi di un processo vitale, che si svolge attraverso due differenti reazioni: il catabolismo e l’anabolismo.

Le reazioni definite ‘cataboliche’ consistono nella scissione delle molecole introdotte con il cibo in altre più facilmente utilizzabili dall’organismo per produrre energia.
Per comprendere meglio: macromolecole come i carboidrati, i grassi e le proteine vengono scomposte in molecole più semplici, e quindi più facilmente utilizzabili per la produzione di energia oppure per essere riciclate.

Le reazioni ‘anaboliche’ invece elaborano le parti riciclate per creare riserve energetiche, indispensabili per affrontare gli sforzi e per consentire lo sviluppo corretto delle cellule.
L’anabolismo è inoltre necessario per la crescita di organi e tessuti, e per il ripristino degli stessi in caso di distruzione.

Come funziona

A questo punto possiamo introdurre il concetto di ‘dieta metabolica’ per analizzarne funzionamento e caratteristiche.

Si tratta di un regime alimentare, ideato dal dottor Mauro di Pasquale, che prevede una drastica riduzione di carboidrati a favore di un apporto consistente di proteine e grassi.

Gli studi scientifici a favore dell’efficacia della dieta dimostrano che il ridotto apporto di carboidrati, che rappresentano una fonte di energia ‘immediata’, costringe l’organismo ad utilizzare i grassi per produrre energia.

In tal modo è possibile perdere peso senza intaccare i muscoli, a patto che la dieta venga accompagnata da una regolare attività fisica.

Il concetto sul quale si basa il regime alimentare del dott. di Pasquale è piuttosto semplice: dal momento che gli zuccheri dei carboidrati sono composti da molecole più semplici, rispetto ai grassi e alle proteine, l’organismo tende ad utilizzarli più frequentemente per produrre energia.
Al contrario, i grassi vengono accumulati e trasformati in adipe.

Riducendo i carboidrati, e quindi gli zuccheri, l’organismo è costretto ad utilizzare le riserve dei grassi.

Le fasi

La dieta metabolica è strutturata in due fasi:

  1. Fase di valutazione
  2. Fase di mantenimento

La prima fase è finalizzata ad individuare la quantità ottimale di carboidrati per garantire all’organismo il corretto funzionamento.
Sono previste 4 settimane di ‘valutazione’, 28 giorni nel corso dei quali il regime alimentare è composto da 12 giorni di scarico e da 2 giorni di carico, seguiti da altri 12 di scarico e da altri 2 di carico.

Nei dodici giorni di scarico il piano prevede: 30 grammi di carboidrati, 50-60% di grassi, 30-50% di proteine.
Nei due giorni di carico: 35-55% di carboidrati, 25-40% di grassi, 15-30% di proteine.

I giorni di scarico sono caratterizzati da un ridotto apporto glucidico per cui potrebbero verificarsi una serie di effetti collaterali, tra i quali ad esempio cefalea, nausea e senso di stanchezza.
In tali casi è previsto un aumento gradule dei carboidrati, fino al raggiungimento della quantità necessaria per eliminare gli effetti indesiderati.

Quando il metabolismo funziona nel modo giusto si passa alla seconda fase, quella del mantenimento, che consiste nel rispettare un piano alimentare composto da 5 giorni di scarico seguiti da 2 di carico.
Sia per lo scarico che per il carico bisogna rispettare le percentuali individuate durante il periodo di valutazione.

dieta metabolismo
Sliced medium rare grilled Beef steak Ribeye with roasted potato wedges on cutting board on wooden background

I contro

Fare una dieta metabolica significa impostare il proprio regime alimentare su un bassissimo apporto di carboidrati e un consistente consumo di grassi e proteine.

Dal momento che frutta e verdura contengono carboidrati il dott. Di Pasquale ne impone un consumo limitato. Ciò comporta un apporto di fibre decisamente basso per il fabbisogno dell’organismo.

Un altro aspetto contestabile e contestato riguarda il consumo massiccio di formaggi e carni ad elevato contenuto proteico e lipidico, un’abitudine che va in totale contrapposizione con le linee guida del Ministero della Salute e dei medici e dei nutrizionisti, che universamente suggeriscono di limitarne il consumo per ridurre i rischi connessi ad arterosclerosi e forme di tumori.

Lavorare nel settore della nutrizione

Attualmente la nutrizione rientra in un settore che si ramifica in numerosi ambiti di specializzazione.

Si tratta di una materia che dal punto di vista professionale può trovare applicazione in differenti contesti e, proprio per questo motivo, sono nati innumerevoli profili, specialisti ed esperti nelle varie branche dell’alimentazione e specializzati nelle varie tipologie di regime alimentare.

Tra le varie opportunità occupazionali afferenti al mondo della nutrizione segnaliamo quelle che fanno riferimeno all’ambito clinico.

Per acquisire le competenze necessarie per operare nel settore è fondamentale specializzarsi.
A tal proposito l’Università Telematica Niccolò Cusano ha attivato il master in ‘Nutrizione clinica’, un corso post-laurea di primo livello afferente alla facoltà di Scienze della Formazione.

Erogato in convenzione con l’Università Popolare A.I.Nu.C, il corso si rivolge in maniera particolare ai medici, ai dietisti, agli psicologi, agli insegnanti di sostegno e a tutti quei profili che intervengono nella nutrizione, sia direttamente che indirettamente.

Il programma del master affronta nel dettaglio la tematica, approfondendo i principali argomenti che rientrano nel bagaglio di competenze di un professionista esperto in nutrizione.
In particolare, ecco quali sono le materie incluse nel percorso di studi:

  • Principi generali di nutrizione clinica
  • Alimentazione e patologie gastro-enterologiche
  • Nutrigenetica
  • Alimentazione preventiva e terapeutica
  • DCA – Disturbi del Comportamento Alimentare
  • Elaborazione di schemi nutrizionali
  • Tecniche diagnostiche e di misurazione dei parametri corporei
  • La nutraceutica e la bioterapia nutrizionale
  • Rimedi naturali di sostegno

La struttura del programma è costantemente aggiornata sulla base delle più recenti novità nel campo della diagnostica e delle terapie nutrizionali.

Al termine del master i corsisti saranno in grado di approcciarsi al settore dell’alimentazione in maniera olistica, ovvero tenendo in considerazione tutto ciò che ad esso fa riferimento, inclusi i disturbi e le patologie derivanti dagli errori alimentari.

In particolare il corso mira a fornire le competenze necessarie per: individuare gli strumenti diagnostici atti a verificare eventuali problematiche individuate con l’anamnesi; elaborare schemi alimentari idonei ad alleviare i sintomi e a migliorare la qualità della vita.

Il master online Unicusano prevede un costo di 1.300,00 euro, da suddividere e corrispondere in due rate.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione o per qualsiasi altro dubbio sul percorso di specializzazione puoi contattare il nostro staff attraverso il modulo online che trovi cliccando qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali