informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come preparare al meglio gli esami universitari

Commenti disabilitati su Come preparare al meglio gli esami universitari Studiare a Bolzano

Se sei una matricola o uno studente che ancora non è riuscito a impostare un efficace metodologia di studio allora devi assolutamente leggere questo articolo, nel quale ti spiegheremo come preparare gli esami universitari.

Il post intende fornirti una serie di suggerimenti e qualche trucchetto per ottimizzare al massimo tempo ed energie; ti elencherà, punto per punto, gli step da affrontare per uno studio efficace e per superare brillantemente un esame.

Prima di procedere con i suggerimenti pratici è d’obbligo una domanda: hai già espletato l’iter burocratico che ti consente di sostenere la prova?
Può sembrare superfluo ricordartelo ma sei proprio sicuro di non aver dimenticato niente? Un piccolo dettaglio può farti perdere tempo prezioso.

Perfetto, se tutto è in regola continua a leggere questo articolo!

Come preparare gli esami universitari: consigli preziosi

Di seguito abbiamo riassunto in un pratico elenco i passaggi principali per predisporre una strategia di studio vincente.

1) Segui le lezioni

Seguire le lezioni è il primo e forse più prezioso dei consigli per preparare un esame universitario.
Per preparare al meglio e superare brillantemente un esame universitario è fondamentale seguire le lezioni. Sappiamo benissimo che può risultare impegnativo, soprattutto se già lavori e non hai tanto tempo a disposizione da dedicare agli spostamenti e ai rigidi vicoli temporali che ti obbligano ad essere in aula per ascoltare il professore.
Tutt’altro discorso con i corsi di laurea online Unicusano con i quali hai la possibilità di seguire le lezioni comodamente da casa, dal tuo pc o da dispositivo mobile.Oltre a non avere il fastidioso, e talvolta oneroso, vincolo di raggiungere l’ateneo puoi scegliere autonomamente quando seguire le lezioni, senza orari da rispettare.
Lo streaming ti consente inoltre di visualizzare una medesima registrazione anche più volte così da riuscire ad assimilare al meglio concetti e informazioni. Puoi anche tornare indietro e riascoltare un concetto poco chiaro o un passaggio cruciale che ti era sfuggito in precedenza.
E’ abbastanza chiaro che tutto ciò non può succedere con i corsi di laurea tradizionali; non puoi certo chiedere a un docente di riavvolgere e ripetere la lezione dall’inizio…
Tranquillo anche se frequenti un corso di laurea a distanza hai comunque a tua disposizione il supporto e l’assistenza di tutor e docenti, contattabili attraverso chat e video-chat.

2) Predisponi una tabella di marcia

Giurisprudenza, Ingegneria o Economia: qualsiasi facoltà tu abbia scelto sappi che l’organizzazione può rappresentare un validissimo alleato per preparare al meglio un esame.
La prima cosa da fare è calcolare quanti giorni mancano alla data dell’appello.
Successivamente bisogna quantificare la mole di lavoro (capitoli o pagine da assimilare).
Con i due dati alla mano potrai suddividere, in maniera razionale e in base alle tue reali possibilità, il carico di studio per i giorni che hai a disposizione prima dell’esame.
Questo passaggio è indispensabile per evitare le maratone di studio degli ultimi giorni, stressanti e poco produttive.
Cerca pertanto di dedicare particolare attenzione alla fase di predisposizione della tabella di marcia e soprattutto cerca di rispettarla il più possibile.

3) Riassumi e schematizza gli argomenti studiati

Dopo aver letto, sottolineato e studiato un intero capitolo ti accorgi che in realtà hai assimilato neanche il 50% delle informazioni?
Non è strano, lo stress probabilmente ti ha giocato un brutto scherzo.
Per evitare di perdere tempo e di sprecare energie puoi adottare un metodo di studio scientificamente provato; non si tratta di complicate formule o di chissà quali segreti: parliamo di banalissimi riassunti, realizzati magari sotto forma di schemi.
La schematizzazione risulta molto più intuitiva e immediata in fase di ripasso.
Un ulteriore e valido supporto alla memorizzazione è fornito dalle mappe mentali per costruire le quali basta individuare un concetto chiave e intorno ad esso sviluppare le varie ramificazioni riguardanti gli argomenti secondari; il tutto sulla base di associazioni creative e immagini.
Per creare mappe mentali puoi utilizzare dei classici fogli di carta con una penna oppure puoi avvalerti di un’app per studenti.

4) Inserisci nel planning giornaliero una sessione di ripasso

Dopo aver letto e studiato un capitolo tutto sembra essere chiaro ma con il passare del tempo la percezione di aver compreso alla perfezione ogni singola virgola potrebbe scemare e lasciare il posto a dubbi e insicurezze.
Per evitare di perdere progressivamente le informazioni acquisite durante una sessione di studio è consigliabile affidarsi al ripasso, l’unico modo per imprimere, in maniera quasi indelebile, concetti e nozioni nella mente.

5) Verifica costantemente il tuo livello di apprendimento

Il vero ‘segreto’ per superare gli esami universitari è accertarsi con regolarità di aver assimilato gli argomenti studiati.
Prevedi in ogni sessione di studio almeno 15 minuti di auto-interrogazione durante i quali potrai verificare il tuo livello di apprendimento, potrai individuare lacune e approfondire le tematiche sulle quali dimostri di avere ancora qualche incertezza.
Per agevolare la delicata fase di verifica Unicusano ha inserito nei piani di studio dei vari corsi di laurea numerosi test di autovalutazione da svolgere online; si tratta di utilissimi  strumenti di monitoraggio dei progressi, ma anche di validi alleati per preparare al meglio un esame.

6) Confrontati con gli altri

Che tu sia una matricola o uno studente senior ricordati sempre che il confronto con gli altri può esserti di grande aiuto.
Se non hai problemi di distrazione prova ad inserirti in un gruppo di studio per ripetere il programma e chiarire eventuali dubbi in merito a un argomento.
Rimanendo nell’ambito della condivisione ti segnaliamo anche la possibilità di domandare a chi ha già sostenuto l’esame qualche consiglio utile sugli argomenti preferiti del prof e sulle sue tendenze a insistere su alcune tematiche piuttosto che su altre.
Puoi farlo vis a vis con qualche collega che già conosci oppure online, attraverso i forum universitari.

7) Concediti qualche pausa

E’ vero che per preparare un esame universitario devi necessariamente rinunciare a qualcosa ma ciò non significa che devi diventare un eremita.
Pause, relax e una piccola dose di vita sociale sono indispensabili per ottenere una buona qualità dello studio.
Il consiglio è di prevedere una o più pause di breve durata nel corso della giornata e di concedersi di tanto in tanto anche un po’ di svago per ricaricare le energie e staccare la spina: un’uscita in compagnia degli amici, un po’ di shopping o una serata in famiglia.

come studiare per un esame

 Come studiare per un esame: i comportamenti da evitare

Se da un lato esistono metodi e strategie per migliorare lo studio dall’altro esistono una serie di abitudini errate che potrebbero compromettere l’esito della prova.

Sono da evitare le interminabili ed estenuanti sessioni di studio dell’ultimo giorno, così come sono banditi i ripassi last second.

Estremamente deleterio per la lucidità mentale e per l’aspetto fisico lo studio notturno; restare svegli la notte che precede la prova non è sicuramente il modo migliore per affrontare l’esame.

Discorso delicato anche quello delle pause; è vero che abbiamo sottolineato l’importanza di includere momenti di relax nel nostro planning giornaliero, ma cerchiamo di non esagerare.
Evita se possibile di staccare la spina dallo studio e dai libri per attaccarti allo smartphone; cerca piuttosto di rigenerare e ricaricare il cervello con una breve passeggiata all’aria aperta.

Ora che sai come preparare al meglio gli esami universitari non devi fare altro che seguire passo passo i nostri suggerimenti; non potrai fare a meno di notare, e apprezzare, le differenze.

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali